Schuberth E1 Novità
 

€ 759,00

Info Acquisti
Per definire il tuo acquisto chiama i numeri

0331 799600

3711541210

o scrivi a info@puntogmoto.com
 
 
Descrizione Scheda tecnica Tecnologie

In viaggio verso il lavoro o il mare - qualsiasi tragitto decidiate di fare, col nuovo E1 di SCHUBERTH potete esclusivamente concentrarvi sulla strada che sta davanti a voi. Lasciate le strade già battute agli altri.

L'innovativo casco dual sport per l'enduro da viaggio e i piloti adventure vi offre il massimo di: comfort, flessibilità e sicurezza per un utilizzo onroad e offroad.

Aerodinamica ad alte prestazioni

Il casco  è stato appositamente ideato per la postura di guida tipica delle competizioni sportive e resta stabile nel flusso d'aria persino a velocità molto elevate (> 160 km/h). La forma speciale della calotta esterna, con spoiler integrato e linea dritta ottimizzata dal punto di vista aerodinamico, assicura deportanza decisamente apprezzabile. Anche a velocità più elevate, il casco sviluppa una spinta quasi pari a zero.  Offre inoltre una minor resistenza al vento ed una stabilità direzionalmente ottimizzata. A macchina chiusa anche lo scuotimento viene significativamente minimizzato.

Aerodinamica perfezionata per velocità più elevate
Spinta = 0!
Stabilità direzionale
Nessuna tendenza oscillatoria
Nessuno scuotimento laterale
Spoiler integrato nella calotta esterna

Acustica

Aeroacustica dell'C3 Pro

Un casco tranquillo è sinonimo di sicurezza attiva per il motociclista: ciò consente al pilota di concentrarsi sulla guida, soprattutto in caso di alta velocità. 
La silenziosità del casco è stata possibile grazie a molte ore di prova nella galleria del vento acustica Schuberth. Il pacchetto acustico completo, con calotta del casco ottimizzata, deflettore vento e forma ergonomica dell'imbottitura del collo rende l'E1, a 82 dBA, uno dei caschi più silenziosi.
 

Il pacchetto acustico rende il casco silenzioso
L'installazione di un deflettore vento consente un miglioramento dell'aeroacustica e conseguentemente del livello del rumore.
Solo 82 dB(A) a 100 km/h (con macchina chiusa)

Elementi di base

L'intensità sonora è un fenomeno che può essere spiegato in maniera matematica o logaritmica. Un aumento di 10 dB(A) del livello sonoro è percepito dall'orecchio umano al doppio del suo valore. Invece, un calo di 10 dB(A) è percepito come metà del suo livello. Fisicamente, questi cambiamenti nel livello sonoro percepito avvengono già con una differenza di 6 dB (A). Ciò vuol dire che l'aumento/decremento nel carico fisico è maggiore di quello percepito.

Ottimizzazione

L'aeroacustica è influenzata da:

la posizione del casco nel flusso dell'aria, a seconda del peso del pilota, la postura di guida, la carenatura del motociclo.
Comodità del casco: differenze anatomiche della testa, del collo e della spalle di chi lo indossa

Suggerimenti:

cambiare la posizione del parabrezza
chiudere i vuoti nella parte inferiore del casco, ad es. con una sciarpa

Ventilazione

Sistema di ventilazione innovativo

Il casco dispone di un ulteriore sviluppo del comprovato sistema di ventilazione C3. Grazie al nuovo design degli elementi di ventilazione, l'immissione di aria fresca raggiunge il 30%. La combinazione di canali multi-percorso nel casco realizzato con schiuma in EPS e la ventilazione testa/mento/bocca fanno sì che l'aria fresca sia distribuita uniformemente ed efficacemente su tutta la testa. I canali d'aria nella calotta interna direzionano l'aria che entra nel sistema di ventilazione della zona fronte verso la nuca, nella parte posteriore del casco. La bassa pressione presente in quest'ultima garantisce l'estrazione costante dell'aria interna mediante le bocchette di uscita dell'aria e la rete speciale incorporata nell'imbottitura del collo.

Ingressi ventilazione testa (regolabile in più posizioni)
Scarico dell'aria sul mento per una distribuzione mirata dell'aria in ingresso nel casco
Fino a 9 litri di aria fresca a 100 km/h

Effetto

Scarico dell'aria sul mento
Sistema di imbottitura variabile
Scarico sulla visiera
Ventilazione testa regolabile
Sistema di estrazione dell'aria attivo a 2 vie
Calotta EPS scon segmenti di ventilazione

Ventilazione O2

Durante la stagione fredda capita spesso che i motociclisti sigillino la zona del collo con cappucci, sciarpe o bandane, impedendo la circolazione dell'aria.
La concentrazione di diossido di carbonio all'interno del casco è un criterio chiave per la sicurezza ai fini della prevenzione dei sintomi della fatica e della riduzione dell'aria respirabile.
Non bisogna temere alcun effetto negativo per la salute finché la concentrazione di CO2 rimane sotto il 3,5 %.
La concentrazione massima di CO2 nei luoghi di lavoro è pari a 0,5%
Anche quando la zona del collo è sigillata con cappucci, sciarpe o bandane, questo casco garantisce una concentrazione di CO2 inferiore allo 0,5% ad una velocità di circa 30 km/h.
Nei casi in cui il casco è sigillato con cappucci, sciarpe o bandane, è necessario aprire la visiera (posizione per la guida in città) per motivi di sicurezza anche ai semafori, ad esempio, o quando si viaggia alle basse velocità.

 

Un complesso sistema di canali di ventilazione all'interno della calotta del casco fornisce un piacevole ricambio d'aria. 
La ventilazione superiore apporta l'aria e garantisce la circolazione all'interno del casco. La ventilazione della visiera evita un appannamento della stessa. 
Una grande ventilazione ausiliaria regolabile sulla mentoniera consente di poter ricevere ancora piu`aria durante viaggi impegnativi. Essa porta letteralmente una ventata di aria fresca quando è davvero necessaria.